Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

IL PESCIOLINO D’ORO

Ispirato alla fiaba Il vecchio pescatore di Aleksandr Puskin

Quella del Pesciolino d’oro di Puškin è una fiaba classica ricca di suggestioni narrative e tematiche, una favola che ci ricorda come la ricchezza non faccia la felicità e che per essere felici nella vita spesso sia sufficiente saper scorgere la bellezza in ciò che si possiede e in ciò che ci circonda.

Un giorno un vecchio pescatore, molto povero, getta le sue reti nel mare e quando le ritira a bordo vi trova impigliato un piccolo pesciolino del colore dell’oro in grado di parlare e di esaudire desideri, che lo supplica di essere liberato. Il vecchio pescatore acconsente, ma una volta tornato alla sua capanna la sua vecchia moglie lo costringerà a tornare in mare alla ricerca del pesciolino d’oro per chiedergli di esaudire i propri desideri, senza essere tuttavia mai pienamente soddisfatta da ciò che otterrà…

Nello spettacolo la fiaba viene raccontata attraverso i ricordi del vecchio pescatore, divenuto un viandante: l’uomo è povero, ma felice perché, a differenza della vecchia moglie, è capace di accettare la propria condizione apprezzandone gli aspetti positivi.

Tecnica Teatro d’attore
Età consigliata 4 – 8 anni
Durata: 50 minuti
adattamento teatrale e regia di Enrico Falaschi
con Ilaria Gozzini e Alberto Ierardi
scenografie e pupazzi Federico Biancalani
tecnica Angelo Italiano e Alice Mollica
produzione Teatrino dei Fondi – Residenza artistica di San Miniato
con il sostegno di MiBACT, Regione Toscana, Comune di San Miniato e Comune di Fucecchio