Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Marta Paganelli – Mare Giallo

Marta Paganelli
MARE GIALLO

“Finalmente uscendo posso vedere il campo alla luce del sole. Sabbia gialla, case di sabbia gialla, cielo blu. Fine. Il deserto è piatto.
Grande. No, non grande, infinito. Che tu vada avanti o indietro sei sempre nel deserto. Nel deserto il tempo non è una linea, è un piano. Si può vivere nel deserto?”

Tratto dal diario che Marta Paganelli ha tenuto durante la sua permanenza in un campo Saharawi, lo spettacolo vuole restituire le atmosfere, i pensieri, le emozioni di un’esperienza in grado di toccare le corde più profonde della propria anima.
La storia di un viaggio in un mondo così lontano eppure così vicino a noi, quello del popolo Saharawi, raccontata dal punto di vista di chi lo scopre per la prima volta.

Cosa vuol dire conoscere un’altra cultura? Cosa significa integrazione? A cosa serve la cooperazione internazionale?
Una viaggiatrice visita per la prima volta un mondo lontano, quello dei campi Saharawi in Algeria.
Come si vive nei campi Saharawi?
Prima i Saharawi vivevano in tenda, da un po’ hanno iniziato a vivere in case di mattoni e sabbia, ma le case hanno conservato l’anima delle tende. Nella casa Saharawi non ci sono lucchetti, non ci sono serrature, l’ospite è sacro ed è sempre il benvenuto. La casa Saharawi è un luogo aperto, dove tutti possono entrare perché tutti sono parte della comunità. Nella casa Saharawi si sta tutti insieme, chi prega, chi parla, chi cucina, chi gioca, non ci sono spazi separati per gli adulti e spazi per i bambini. Nella casa Saharawi tutto viene messo in comune.
Visitare i campi Saharawi è un cambio di punto di vista. Non racconteremo la storia di un popolo, ma quella di un viaggio. Un viaggio non solo nello spazio, ma nella mente, un viaggio dove ritrovare l’ascolto dell’altro e dell’altrove.

MARTA PAGANELLI, nata a Pisa, inizia a fare teatro all’età di 14 anni. A 19 si trasferisce a Roma per studiare all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatico Silvio D’Amico dove ha la possibilità di confrontarsi con Maestri come Valerio Binasco. Eimuntas Nekrosius, Luca Ronconi. È attrice in varie produzioni (“Mi chiamo Rachel Corrie”, “Reconsider your image of me”, “Musica Ribelle Opera Rock”) e formatrice teatrale. Dal 2015 è membro della compagnia La Ribalta Teatro, residente al Teatro Lux di Pisa e dal 2018 collabora con Il Teatrino dei Fondi di San Miniato.

di e con MARTA PAGANELLI
musiche dal vivo PIETRO BORSÒ

Marta Paganelli che nel 2019 ha già svolto due periodi di residenza e alcuni momenti di restituzione, ha ripreso il progetto nel 2020. Il suo percorso avrebbe dovuto culminare con il debutto del suo nuovo spettacolo previsto per il 13 marzo 2020, ma a causa dell’emergenza COVID-19 è stato annullato. Un terzo momento di residenza è statoritenuto necessario per riprendere le fila del lavoro fatto.